Your address will show here +12 34 56 78
La sciampista
Tra i miei consigli sciampistici non puoi non trovare il brushing naturale, direi più che fondamentale.

In quest’epoca moderna tra i numerosi trend del momento troviamo da qualche anno la piega spettinata. Utile soprattutto per chi è travolto da una routine frenetica. Facendo un esempio a caso, possiamo dire che rientrano (alla stragrande) in questa categoria, naturalmente le donne, ( solito culo!). Le quali, avrebbero certamente voglia di essere e sentirsi in ordine (magari), per più di una mezz’ora. Non è così?


Tornando un attimo indietro nel tempo e osservando le immagini che troviamo in internet, possiamo constatare noi stesse, quanto erano costruite e strutturate alcune pieghe.

Indubbie messe in piega a doc quelle di un tempo, certamente diverse da quelle attuali. Create soprattutto con bigodini e un infinità di mousse e lacca, da far cadere i capelli alla sol pensiero! Aimè ancora molto in voga in alcuni negozi di parrucchiere (non sciampistici!).

Fortunatamente, gli studi e la ricerca degli ultimi tempi,  hanno dato alla luce, creazioni molto meno artefatte. Più semplici e più pratiche, più sane per i nostri capelli, più naturali. Permettendo a tutte di essere belle ed in ordine in poche mosse, questa mi pare più che un’ottima notizia che dici?

E poco importa che tu abbia i capelli lunghi o corti, queste semplici nozioni sciampistiche ti saranno sicuramente di aiuto, provare non costa nulla e come dico sempre ti sarai concessa del tempo per te.

Anzitutto c’è da fare una premessa importante, anzi, importantissima, il taglio (ma qui alzo le mani e cedo il posto a chi di dovere) sarà determinante esattamente come lo #sciampo per la riuscita desiderata. Per questo motivo è essenziale affidarsi prima di tutto ad un professionista che sappia soddisfare le tue esigenze!

Detto questo,  direi di passare rapidamente agli step necessari per riprodurre direttamente a casa tua una super piega spettinata o come lo chiamo io, un brushing naturale senza essere necessariamente un hairstylist.

Come dicevo pocanzi, se hai sotto un buon taglio e una lunghezza di media misura ti basterà sfonare i capelli massaggiando dolcemente la cute per creare il giusto volume (ottimo anche per chi ha i capelli sottili). Il tutto rigorosamente senza bocchettone così da preservare la salute del nostro cuoio capelluto e di conseguenza dei nostri capelli dall’aggressione del calore diretto. A questo punto, potremmo anche aver finito, ma no, voglio suggerirti qualche piccola chicca che ti permetterà di ultimare il tuo brushing naturale a doc. Ti basterà proseguire utilizzando un prodotto da applicare direttamente sui capelli asciutti per modellare la chioma. Io consiglio di “stroppicciare” i capelli con le mani, raccogliendoli delicatamente nei pugni (a testa in giù solo da capello asciutto) per ottenere così un effetto davvero spettinato.

Se invece hai i capelli un po’ più lunghi e vuoi un effetto più ondulato, dovrai trattare la tua chioma in maniera differente: Fai dei torchon asciugandoli con movimenti rotatori ciocca per ciocca avvolgendo queste tra le dita. Per ottenere un migliore risultato, bisognerà riprendere le ciocche più e più volte. Per rendere morbida la tua chioma potrai utilizzare qualche goccia luminosa per aprire i torchon ultra naturali ottenuti, ti garantisco un risultato eccezionale! Logicamente nessuno ti vieta di farlo su una lunghezza media.

Questi piccoli consigli sciampistici si possono applicare su tutti quei capelli che non hanno bisogno di essere particolarmente lavorati con spazzola e phone, come ad esempio accade per i capelli crespi.

Non sono necessarie grandi doti manuali, ma soprattutto potrai adottarli sin da subito. Sei pronta per sfoggiare il tuo brushing naturale sciampistico fai da te?

A presto,

La tua Sciampa di fiducia.


© La Sciampista. Riproduzione riservata.
2

La sciampista
Per chi non lo conoscesse il calendario lunare è un calendario appunto, basato unicamente sulle fasi lunari.

Conosciuto e utilizzato nel nostro paese soprattutto nell’agricoltura e viticultura, i cui processi sono regolati secondo le fasi lunari, che nello specifico sono 4: luna nuova, luna crescente, luna piena e  luna calante.

Negli anni questo fenomeno si è esteso e pare influenzi diversi campi della nostra vita, dalla gravidanza al parto, fino ad arrivare anche ai capelli.


Il calendario lunare è certamente una credenza popolare dato che non vi è (ancora) nulla di scientificamente provato che ne determini la vericità di questo. Si dice appunto che la luna  condizioni diversi fenomeni naturali il che potrebbe valere anche per gli esseri umani.

E se gli agricoltori seguono il calendario lunare per seminare e raccogliere potremmo certamente (senza stress) seguirlo anche noi per migliorare il nostro benessere, la nostra salute e in generale la nostra bellezza senza dimenticarci naturalmente della cura dei nostri capelli, che ne dici?

Rispetto a tale credenza è risaputo infatti, che l’ideale sarebbe tagliarsi i capelli proprio in luna crescente, quando questa è nei segni zodiacali del leone e vergine.

Che per il mese di gennaio dell’anno corrente corrispondono al 3, 4, 5, 6, 7 (ormai passati) e i giorni 30 e 31, in cui potrai se vorrai e soprattutto se ne avrai bisogno tagliarti e lavarti i capelli con cura cosicchè questi crescano più velocemente, rimanendo più belli e più puliti del solito.

Logicamente trattandosi di un calendario è suddiviso in 12 mensilità composti da 365 giorni, oggi mi sono voluta semplicemente soffermare sul primo mese dell’anno, ma se avrai piacere di ricevere maggiori dettagli rispetto alle altre mensilità sarò felice di poterti aiutare.

Naturalmente ci si potrà attenere a queste fasi anche per quanto riguarda gli altri trattamenti come ad esempio impacchi, trattamenti tecnici e le temute colorazioni.

E se ti dovesse rimanere il dubbio sulla reale vericità di questo processo, potrai sempre provare senza impegno, alla fine, non costa nulla. Mi raccomando poi fammi sapere com’è andata!

A presto,

La tua Sciampa di fiducia.


© La Sciampista. Riproduzione riservata.
2