Your address will show here +12 34 56 78
La sciampista
Tutti la conoscono come cute secca, ma il suo termine tecnico è Asteatosi ben diversa dalla forfora. Questa difatti, deriva da un disequilibrio idro-lipidico dell’epidermide. In questo caso parliamo di una riduzione della secrezione di sebo nel cuoio capelluto che rende sia quest’ultimo che i capelli, secchi. 
Le cause della cute secca sono molteplici, derivano da fattori interni dove possono essere coinvolte sia le ghiandole sudoripare che quelle sebacee, ma può dipendere anche da una carenza di vitamina A o capitare per  una perdita eccessiva di sali minerali.

Naturalmente tra le cause più comuni vi sono i fattori esogeni (esterni) sui quali vorrei soffermarmi oggi, vediamoli insieme uno per uno: 

1) AMBIENTE, sembra banale, ma non lo è affatto. Luoghi eccessivamente freddi riducendo la sudorazione portano ad un’inevitabile disidratazione= secchezza cutanea. 
Questo può dunque accadere sia quando viviamo in un ambiente con aria condizionata, sia nelle stagioni autunno-invernali caratterizzate da basse temperature. 

2) MODALITA’ IGIENICHE, utilizzo di detergenti (shampoo) troppo sgrassanti e/o alcalini con effetti essiccanti, nonché disidratanti. 

3) PHON, utilizzo del dispositivo ad alta ed intensa temperatura sia in cute che sui capelli, con metodologia irruente e ravvicinata soprattutto con passaggio troppo rapido dalla fase in cui sono bagnata quella in cui sono asciutti e surriscaldati. 

4) LOZIONI ALCOLICHE, in genere gli alcolici hanno effetti disidratanti. 

5) TRATTAMENTI TECNICI, l’abuso di sostanze alcalino-riducenti ossidanti entrano a gamba tesa sulla cheratina del capello che inevitabile si sgretola ottenendo così un inaridimento. 

Una volta esaminati i vari fattori, possiamo dire che l’asteatosi è l’alterazione del film idrolipidico cutaneo che ricordo essere il nostro mantello protettivo, motivo per il quale è importante prendersene cura con le giuste accortezze e i giusti prodotti.

In questo caso è sempre meglio intervenire con sostanze idratanti unite come sempre ad una giusta dose di auto-coccola un buon automassaggio
che in questo caso stimolerà la secrezione di sebo, così da andare a lubrificare la zona interessata. 

Per dubbi e perplessità resto a disposizione.
0